La ri-scrittura di segni e testimonianze di elementi costitutivi del paesaggio agrario della Puglia garganica, è una Narrazione di un modo di abitare storicamente il territorio, declinato con molteplici variazioni riconducibili anche al tipo rurale di “masseria diffusa”. Luogo stagionale del proprietario terriero durante la mietitura, ma anche luogo di lavoro e spesso di alloggio di facce imbrunite tagliate da rughe simili ai solchi di terreni lavorati con la sola forza delle braccia.

Il percorso di Posta di Conca d’Oro è la ricerca di un “purismo” mediterraneo che traduce la masseria diffusa in un concetto moderno di posta di riposo  lungo il tratturo Foggia-Ofanto

Pagine: 1 2 3 4